Lethe – The first corpse on the Moon

.:alekosoul:.

The first corpse on the Moon” è il suggestivo titolo del secondo album a firma Lethe, eclettico duo internazionale, composto dal polistrumentista norvegese Tor-Helge Skei (Manes, Manii, Kkoagulaa, Atrox) insieme alla svizzera Anna Murphy (Nucleus Torn, Eluveitie) e dedito a un particolare impasto sonoro di metal avanguardistico, trip-hop, elettronica e pop.

Il risultato è invero piuttosto sorprendente, tenuto conto che è assai difficile dire qualcosa di relativamente nuovo, in ambiti musicali così inflazionati e (de)codificati, ma i Lethe ci sono riusciti con disarmante semplicità, giustapponendo elementi stilistici in modo brillante e genuinamente sperimentale.

La metafora del viaggio spaziale non è affatto forzata per descrivere l’esperienza d’ascolto di un album che funziona proprio come una navicella spaziale, che varca i soliti confini terrestri a cui siamo abituati. In questo senso all’interno di un brano come “Down Into The Sun” non stona affatto l’inserto rap del francese K-Rip…

View original post 228 more words

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s